venerdì 14 ottobre 2005

Dall'India

Sono a Nuova Delhi.

La tastiera e' diversa e non ci sono i tasti per i carratteri accentati. Dopo 4 giorni, comincio a abituarmi all'orario indiano e stamattina mi sono svegliato presto. Cosi' stamattina ho un po' di tempo per scrivere un appunto per il blog.

Si sta bene alla mattina e alla sera, quando le temperature scendono a livelli piu' ragionevoli, ma di giorno quando vi sono 35-36 gradi, non riesco a fare niente. Vorrei ne anche uscire fuori. Dopo domani, c'e' la maratona di Delhi e solo l'idea di correre con questo caldo, mi fa venire la sete. Comunque, e' vero che per gli altri qui, abituati al caldo, il peggio delle estate e' gia' passato e ormai il caldo del giorno e' piu' supportabile! Mi guardano con un po' di perplessita' quando dico che fa troppo caldo.

Il 12 ottobre c'era la festa di Dusshera. Dopo tanti anni, sono andato a vedere la cerimonia di bruciare il pupazzo del demone Ravan e i suoi fratelli - erano pupazzi di cartone enormi, pieni di fuochi di artificio e rumorosi pettardi. Ero insieme a Mika, la figlia di mia sorella. Quando il fuoco divampava e i pettardi scoppiavano, per un attimo sembrava il finimondo. Andavo a guardare questa cerimonia da bambino 35-40 anni fa e poi, l'avevo vista qualche volta in televisione. Essere li in mezzo alla folla, sentire l'eccitazione delle persone intorno, il rumore stordante dei pettardi, l'odore particolare dei fuochi di artificio era molto bello, anche se sicuramente inquinante.

Ma mi ha sorpreso la cerimonia di preghiera davanti al pupazzo del demone prima di dargli fuoco. Non mi ricordavo di averlo notato prima, il prete che pregava davanti al pupazzo e poi si chinava per chiedere la sua benedizione. E' solo in India che si puo' avere la cerimonia di bruciare i "demoni" perche' rappresentano il male ma allo stesso tempo, riconoscere che nel libro di "Ramayana" rappresentano persone istruite e saggie, le quali perdono la ragione e agiscono con azioni sbagliate!

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver visitato Awaragi e per il tuo commento.

Forse vuoi leggere anche ..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...