venerdì 14 agosto 2009

La Paura nel Cuore (Titolo originale “Fanaa”, India, 2006)

“La paura nel cuore” è il prossimo e forse, ultimo film del ciclo “Amori Con ... Turbanti 2009”. Per capire lo spirito di questo film, è importante capire il significato del titolo originale del film, “Fanaa”. E’ una parola di origine persiana e significa perdersi completamente dentro di qualcuno o qualcosa fino a perdere la propria identità o la propria vita. Nella poesia, si parla spesso di amore simile a quello dei Parwana ( moscerini) per la fiamma, attratti dalla fiamma si lasciano bruciare.



“La paura nel cuore” è la storia d’amore di un terrorista, e il film, anche se resta dentro i limiti del cinema popolare di Bollywood, presenta un ritratto un po’ più complesso di un terrorista, di come si vede nei film americani. Terrorista senza cuore che può uccidere uomini, donne e bambini senza alcun rimorso, può essere incapace di far male al proprio figlio o la propria ragazza.

Il film è stato girato sullo sfondo della “guerra di liberazione” del Kashmir da parte dei gruppi islamici, e presenta anche l’altro lato dell’islam. Kashmir è la terra dell’islam sufi, un islam sviluppato lungo centinaia di anni nelle alte montagne che è una religione gentile e aperta, lontano dall’islam dei talibani o dei wahebiti.

“La paura nel cuore” è il primo film insieme per i due attori – Aamir Khan e Kajol, entrambi famosi per lavorare in pochi film.

Consiglio due canzoni da questo film che potrete vedere su Youtube:

(1) La prima canzone si chiama Chand sifaarish



chaand sifarish jo karta hamari deta woh tumko bata

(Se la luna poteva intercedere per me, ti avrebbe raccontato)

sharm-o-haya pe parde gira ke karni hain hamko khata

(Voglio andare oltre questo tuo velo di timidezza per avvicinarti)
Questa canzone che presenta il primo incontro tra Zooni (Kajol) e Rehan (Aamir) è stata girata tra due monumenti famosi di Delhi – il Qutab Minaar, una torre del tredicesimo secolo e le tombe del quindicesimo secolo nei giardini di Lodhi.

(2) La seconda canzone si chiama “Dekho na” (Guarda):



yeh saajish hain boondon ki koi khwaahish hain chup chup si
yeh saajish hain boondon ki koi khwaahish hain chup chup si

(E’ una cospirazione della pioggia, è un desiderio silenzioso)

dekho na dekho na
dekho na dekho na

(Guarda guarda)

hawa kuchh haule haule zubaan se kya kuchh bole

(Piano piano, il vento sussurra e che cosa dice?)

kyon duuri hain ab darmayaan

(Perché vi sono queste distanze?)

dekho na dekho na
dekho na dekho na

(Guarda, guarda)

7 commenti:

  1. Grazie per queste news bellissime e interessantissime.
    Il film di ieri mi ha colpito molto...come essere due persone diverse nella stessa vita.
    Toccante

    RispondiElimina
  2. Ho ammirato anch'io il film. Molto intenso è ben recitato. Mi ha emozionato davvero. Grazie mille a Sunil per i suoi preziosi commenti e aggiornamenti sui film Bollywood.

    RispondiElimina
  3. Gentile sig. Sunil, seguo il suo blog ormai da un paio di anni, lo trovo interessantissimo!
    Non ho mai avuto modo di commentare,ma negli ultimi giorni c'è una questione alla quale mi sto interessando particolarmente. Sabato scorso ho visto in tv il film Fanaa (La paura nel cuore); semplicemente meraviglioso, ma non ho apprezzato i tagli fatti dalla rai (avevo avuto modo di vedere la versione originale sottotitolata in croato, che è la mia seconda madrelingua). Ho cercato commenti o filmati su youtube e sui siti cinematografici per rivedere in italiano le scene che mi hanno emozionata di più, ma ho la vaga sensazione che l'Italia abbia qualche problema con questo film. Su youtube l'unico video è stato rimosso (mentre spopolano quelli di "Vogliamo essere amici" e "Cuori in onda") e per il resto, ci si limita a vaghi commenti non troppo approfonditi sulla trama. Lei cosa ne pensa?
    Cordiali saluti!

    RispondiElimina
  4. Cara Marijana, sono contento di sentirti. Concordo con te che i tagli fatti da RAI dovrebbero sparire ma forse con tempo questo sarà possibile. Non mi ricordi i dettagli del film visto in originale qualche anno fa, ma non ho avuto la sensazione che fossero delle scene particolari, tagliate per strani motivi! :-)

    RispondiElimina
  5. Caro Sunil, purtroppo hanno tagliato tutti gli "intermezzi musicali" per così dire. Sono una musicista (studio canto) e amo i film di Bollywood proprio perchè sono il mix perfetto tra recitazione e musica,con una grande profondità emotiva che unisce questi due elementi in maniera perfetta ed toccante. E' sempre un grande dispiacere per me vedere che la Rai, per risparmiare tempo, non si fa scrupoli a tagliare le scene che (solo apparentemente) non apportano sviluppi alla trama. Pazienza...spero solo che, tra tante collezioni di dvd che vengono quotidianamente sfornate nelle nostre edicole, qualcuno si decida finalmente a pubblicare una collezione dei più bei film di Bollywood in versione integrale!

    RispondiElimina
  6. Ho visto il film "La paura nel cuore" quasi per caso e sono rimasta affascinata. Bellissime musiche e molto ben recitato.

    RispondiElimina
  7. Grazie per tutti gli apprezzamenti. Sono felice che Amori Con..turbanti ha suscitato così tanto interesse!

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato Awaragi e per il tuo commento.

Forse vuoi leggere anche ..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...