Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2008

Nuovo libro di Amtav Ghosh

Immagine
La rivista indiana Outlook ha pubblicato un lungo estratto del nuovo libro di Amitav Ghosh, "The Sea of Poppies" (Il mare dei pappaveri) che uscirà prossimamente. Mi piace molto Amitav Ghosh , penso che sia tra i più importanti scrittori di oggi. Il suo ultimo libro, " Il Paese delle Maree " era bello non solo per la trama e ma anche per la sua ambientazione in una terra poco conosciuta tra le isole nel delta del fiume Gange e la baia del Bengala e per le descrizioni dei delfini che vivono in quella zona, tutti elementi mescolati in maniera sapiente che informa, provoca e diverte allo stesso momento. Il suo nuovo libro è la prima parte di una nuova trilogia ed è ambientato nell'India del 18° secolo nei campi di pappaveri nel nord dell'India e tocca il viaggio di alcune persone dall'India verso le isole Mauritius. Come tutti i suoi lavori, questo libro ha richiesto lunghe accurate ricerche. Deepti, la moglie di Hukum Singh un uomo drogato di oppio

L’Oroscopo della settimana

Una volta credevo agli oroscopi. Credevo ai calcoli che si usano per misurare gli angoli tra i punti della terra e i vari pianeti, per indovinare il futuro. C’era un quotidiano indiano che aveva gli oroscopi di Bejan Daruwala e ero convinto che le sue predizioni sul mio futuro erano le più azzeccate. Aspettavo con ansia il mio oroscopo annuale legato alla data del mio compleanno, perché pensavo che quello era proprio specifico per me. Quando sono venuto in Italia, ogni anno telefonavo mia sorella in India per sapere cosa aveva detto Bejan Daruwala per il mio oroscopo annuale. Non so dire quando questa mia credenza si è tramutata in qualcosa di meno convinto. E’ sempre bello leggere il mio oroscopo ma non ci credo veramente e dopo pochi minuti non me lo ricordo né anche. Poi una volta ho letto la confessione del capo redazionale del quotidiano indiano, il quale aveva ammesso che non avevano più la persona che scriveva gli oroscopi e avevano deciso di riciclare i vecchi oroscopi scritti